La cultura del Vietnam è considerata una delle più antiche del Sud-est asiatico. Nonostante i numerosi cambiamenti nel corso dei secoli, alcuni elementi generalmente considerati caratteristici della cultura vietnamita, come la venerazione degli antenati, il rispetto per la comunità e la famiglia, la devozione allo studio e la vita in armonia con l’ambiente naturale, sono rimasti intatti. I fiori di loto, il bambù, le tartarughe e i draghi sono solo alcuni dei simboli nella cultura vietnamita: una cultura variegata e unica, che si tiene armoniosamente insieme.

L’eredità culturale del Vietnam

Il patrimonio nazionale del Vietnam è sia tangibile che intangibile, con meraviglie naturali e siti storici, oltre a canti popolari e usanze delle numerose minoranze etniche.

Ad oggi, 8 siti vietnamiti sono stati iscritti nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO: 5 di carattere culturale, 2 di carattere naturale ed 1 sia culturale che naturale.

Il patrimonio culturale comprende anche tutte le tradizioni vive trasmesse di generazione in generazione: espressioni orali, incluso il linguaggio, le arti dello spettacolo, le pratiche sociali, i riti e le feste, la conoscenza e le pratiche concernenti la natura e l’universo, ma anche l’artigianato tradizionale. Ad oggi, 13 usanze vietnamite sono state iscritte nella lista del patrimonio culturale immateriale dell’umanità, tra cui:

Le festività vietnamite

Il Vietnam ha diverse feste tradizionali che vengono celebrate in tutto il Paese, anche in modi differenti. La festività più importante è il Capodanno lunare, seguita dalla Festa di Metà Autunno. Il Vietnam, con le sue 54 minoranze etniche, conta un numero molto alto di festività locali. Dalle zone montane del nord fino al Delta del Mekong, attraversando gli altipiani centrali, ogni etnia ha la propria lingua, le proprie tradizioni e le proprie festività.

La lingua vietnamita

La lingua vietnamita è lingua ufficiale del Vietnam e nel mondo ed è parlata da almeno 77 milioni di persone.

Le caratteristiche del vietnamita includono l’uso di toni per distinguere parole con sequenze di consonanti e vocali identiche, l’uso dell’ordine delle parole per esprimere le relazioni sintattiche delle parole tra loro e l’inesistenza di declinazioni e flessioni per esprimere tempi e forme verbali.

Le usanze, i riti, le tradizioni
L’arte, la letteratura, l’artigianato

Scopri la cultura vietnamita: