Loading...
Cucina vietnamita

La frutta da assaggiare durante un viaggio in Vietnam

frutta vietnam

La cucina vietnamita non è famosa solo per piatti come la zuppa pho, gli involtini o il banh mi. Al contrario, il Vietnam è molto apprezzato anche per qualcosa che in tavola non manca mai. Stiamo parlando della frutta, che è essenziale nella vita quotidiana in Vietnam

Chi arriva per la prima volta in Vietnam resta stupito dal numero infinito di frutti colorati venduti in ogni strada e mercato durante tutto l’anno. La frutta in Vietnam è abbondante e varia grazie al clima subtropicale del nord ed al clima tropicale al centro-sud. Il Vietnam meridionale è la zona in cui si produce la gran parte della frutta dell’intero paese poiché il clima della regione è particolarmente adatto

Embed from Getty Images

Gli amanti della frutta tropicale dicono spesso che non vorrebbero mai lasciare il Vietnam. Oltre ai bei panorami, alle persone amichevoli e alla cucina straordinaria, la frutta è anche uno dei fattori che attirano più e più volte i viaggiatori.

Embed from Getty Images

Se stai pianificando un viaggio in Vietnam, dai un’occhiata in quest’articolo alla varietà di frutta che troverai nel Paese. Questi sono alcuni frutti che vale la pena provare.

Longan (in vietnamita: Nhãn Lồng)

Embed from Getty Images

Il longan è uno dei frutti principali del Vietnam e, quando è di stagione, i grandi alberi di longan carichi di frutti arancioni sono molto suggestivi da vedere. I longan sono dolci, succosi ed uno tira l’altro. I frutti vengono venduti attaccati al ramo.

Embed from Getty Images

Chiamato “occhio di drago” in vietnamita, questo frutto è spesso paragonato al litchi, tuttavia ha un sapore leggermente più dolce e più polpa. Il longan viene utilizzato anche per preparare il chè, un tipico dolce vietnamita. In particolare, puoi assaggiare il “chè hạt sen nhãn lồng”, dove i longan essiccati vengono serviti con foglie di loto.

Litchi (in vietnamita: Vai)

Embed from Getty Images

Il litchi è coltivato nel Vietnam settentrionale da migliaia di anni. Quando è di stagione, le strade di Bac Giang, dove i litchi vengono coltivati, si riempiono di carretti stracolmi di questo frutto pronto per essere confezionato e distribuito in tutto il Vietnam.

Embed from Getty Images

Il frutto del litchi ha una buccia sottile. All’interno è biancastro, succoso e dolce, con un seme marrone al centro. Un litchi può essere mangiato da solo come spuntino. Tuttavia, i vietnamiti utilizzano il litchi anche per preparare gustosi dessert e bevande.

Pomelo (in vietnamita: Buoi)

Embed from Getty Images

Il pomelo è uno degli agrumi più antichi coltivati dall’uomo. Si ritiene che questo frutto sia conosciuto in Asia da oltre quattromila anni. Le dimensioni possono intimidire: un pomelo cresce fino ai 30 centimetri di diametro e può pesare fino a uno o due chili. Ciò significa che difficilmente una persona può consumare da sola un intero pomelo, che si presta alla condivisione.

Embed from Getty Images

Il pomelo ha una forma che ricorda quella della pera. Ogni spicchio del frutto è piuttosto grande con piccoli semi. All’esterno c’è una buccia molto spessa che però, una volta incisa con un coltello, è molto facie da togliere.

Frutto del drago (in vietnamita: Thanh Long)

Embed from Getty Images

Il frutto del drago è uno dei frutti dall’aspetto più particolare del Vietnam. Infatti, la forma ricorda vagamente quella di un carciofo ma la buccia del frutto del drago è di un fucsia brillante. La polpa è solitamente bianca, anche se talvolta è possibile trovare una varietà di frutto del drago che presenta un interno rosso.

Embed from Getty Images

Il frutto del drago è coltivato ampiamente nel delta del Mekong e nella regione della costa centro-meridionale. Per gustarlo basta tagliare il frutto a metà e utilizzare un cucchiaio per mangiare dalla polpa. In alternativa, si può provare il frutto del drago come ingrediente per una serie di ricette.

Rambutan (in vietnamita: Chôm chôm)

Embed from Getty Images

L’aspetto del frutto del rambutan è unico in quanto la buccia rossa sembra essere “pelosa”. Infatti, in vietnamita, il nome dato al rambutan richiama quello dei “capelli disordinati”. Il frutto ha un sapore dolce con una succosa polpa bianca traslucida che ricorda quello dei litchi e del longan.

Embed from Getty Images

Come per questi ultimi, anche per mangiare un rambutan basta “pizzicare” la buccia per rimuoverla così da poter gustare la polpa.

Jackfruit (in vietnamita: Mit)

Embed from Getty Images

Il jackfruit è considerato il più grande frutto esistente in natura tra quelli che crescono dagli alberi. Infatti, può superare i 40 centimetri di diametro ed i 30 chili di peso. Per questo motivo, lo puoi riconoscere molto facilmente quando viene esposto per intero nei banchi della frutta.

Embed from Getty Images

Fortunatamente, la maggior parte dei vietnamiti che vendono il jackfruit lo confeziona preparando per te solo la parte commestibile. In alternativa il jackfruit è venduto in pezzi, per cui devi solo estrarre la parte commestibile all’interno.

Star Apple (in vietnamita: Vú Sữa)

Embed from Getty Images

Questo frutto in italiano di chiama cainetta e talvolta viene chiamato “melastella” come traduzione del nome con cui è noto nei paesi anglosassoni: star apple. La star apple si chiama così per via della stella che appare nella polpa, tagliando trasversalmente il frutto. La star apple non è originaria del Vietnam ma oggi è uno dei frutti largamente coltivati in molte regioni del paese.

Embed from Getty Images

Il nome vietnamita della star apple si traduce in “latte materno” ed è collegato a un antico racconto popolare. Il frutto è rotondo con una buccia lucida nei toni del viola e del verde. Il modo più comune per mangiare una star apple è quello di tagliare il frutto a metà e addentare la polpa bianca.

Mangostano (in vietnamita: Măng cụt)

Embed from Getty Images

Uno dei frutti più esotici che mangerai in Vietnam, il mangostano ha una spessa buccia viola ed una polpa bianca e morbida. La stagione dei mangostani va da maggio ad agosto. Durante questi mesi, i mangostani sono facili tra trovare nei supermercati e dai venditori ambulanti di tutto il Vietnam.

Embed from Getty Images

Per gustarlo s’incide con un coltello tutta la circonferenza e si divide il frutto a metà, estraendone poi gli spicchi contenuti. Nel Vietnam meridionale si una per farne un’insalata che si chiama gỏi măng cụt.

Star Fruit (in vietnamita: Khế)

Embed from Getty Images

In italiano si chiama carambola, ma è più noto con il nome usato nei paesi anglofoni. Si tratta dello star fruit, da non confondersi con la star apple di cui abbiamo scritto sopra. In inglese viene chiamato così perché il frutto presenta delle creste distintive che scendono sui lati, formando una sezione a forma di stella.

Embed from Getty Images

Lo star fruit può essere consumato tal quale dopo aver lavato accuratamente l’esterno. In alternativa, può essere cotto per farne condimenti, conserve, bevande alla frutta e zuppe vietnamite.

Durian (in vietnamita: Sau Rieng)

Embed from Getty Images

Considerato dagli asiatici come “il re dei frutti”, il durian è coltivato anche in Vietnam. Il durian si distingue per le grandi dimensioni, il forte odore e la buccia spinosa. Una caratteristica molto nota del durian è il suo intenso odore. Infatti, il durian è probabilmente il frutto più puzzolente del mondo. La persistenza dell’odore, che può durare fino a diversi giorni, ha portato il frutto ad essere vietato in alcuni hotel e mezzi pubblici del sud-est asiatico.

Embed from Getty Images

Ciononostante, è considerato una vera prelibatezza e viene venduto a caro prezzo rispetto agli altri frutti. Il durian può essere consumato crudo da solo o utilizzato in varie ricette come dolci e frullati. Alcuni buoni modi per provare il durian sono chè Thái, il xôi sầu riêng (una varietà di xoi con il durian) o il bánh pía, una pasta sfoglia con un ripieno cremoso di durian.

Rose Apple (in vietnamita: Quả Roi a nord, Quả Mận a sud)

Embed from Getty Images

La rose apple, in italiano conosciuta anche come “melarosa”, ha la forma di una campana ed è disponibile in tutto il Vietnam tutto l’anno, soprattutto nelle regioni meridionali. La melarosa ha un esterno “croccante” con un interno tenero e succoso simile a un melone.

Embed from Getty Images

Nonostante il nome inglese, le uniche somiglianze che questo frutto ha con una mela è il modo in cui viene mangiato. Dopo averla lavata accuratamente, puoi mangiare la buccia e la polpa della rose apple intorno al nucleo interno, proprio come una mela.

Se ti è piaciuto questo articolo, potresti trovare altre cose interessanti nella sezione Cucina di TuttoVietnam.


Unisciti ora al canale Telegram

Iscriviti alla newsletter mensile

Ogni mese riceverai una selezione dei migliori articoli usciti sul sito.
Puoi cancellarti in qualunque momento. Guarda un esempio.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contenuti da non perdere
Alberto Angela racconta il Mekong a Passaggio a Nord-Ovest
visto per il vietnam
visto vietnam aeroporto
feltrinelli rough guides vietnam 2018
ATM per prelevare denaro ATM in Vietnam