I vietnamiti possono essere piuttosto superstiziosi. L’antica storia del Vietnam e le ricche tradizioni locali hanno portato ad alcune forti credenze secondo cui alcuni comportamenti possono attirare la sfortuna. Ci sono molti tabù e presagi che le persone cercano di evitare. Abbiamo raccolto alcune delle cose che in Vietnam si ritiene possano portare sfortuna. Ecco una guida alle superstizioni più comuni che i vietnamiti tendono a prendere piuttosto sul serio.

1. Pulire casa a capodanno

Embed from Getty Images

La più grande festività vietnamita, il Tet, è un momento in cui si saluta il vecchio anno lunare e si accoglie il nuovo. In questa occasione, tutti sperano che il prossimo anno sia fortunato, ed è per questo che in Vietnam si osservano numerose tradizioni per scongiurare la sfortuna. I vietnamiti considerano decisamente sfortunato spazzare la casa e portare fuori la spazzatura nei primi giorni del capodanno lunare. Si ritiene che, così facendo, si spazzi via anche tutta la fortuna in serbo per l’anno appena iniziato. 

Al capodanno sono associate anche altre superstizioni. Per esempio, in Vietnam si dice porti sfortuna iniziare un nuovo anno senza aver chiuso ogni debito pendente. Un’altra cosa che si ritiene porti sfortuna è quando la prima persona che viene in visita (“xông nhà”) ha un segno zodiacale non compatibile con quello del capofamiglia.

2. Uscire di casa a mezzogiorno

Embed from Getty Images

O a mezzanotte. I vietnamiti credono che alle 12.00 e alle 24.00 in punto il mondo degli spiriti sia aperto a quello degli umani (un po’ come succede durante il Tet Trung Nguyen, che però dura tutto il giorno). Uscire di casa proprio in quel momento, dunque, significa rischiare di incorrere della sfortuna di incappare in qualche spirito o fantasma.

3. Tagliarsi i capelli prima di un esame

Embed from Getty Images

Un’altra superstizione è quella che, secondo alcuni vietnamiti, un taglio di capelli fatto al momento sbagliato potrebbe causare la perdita di memoria. Questo è particolarmente problematico per gli studenti: se uno studente si taglia i capelli subito prima di un esame importante, potrebbe dimenticare tutto ciò che ha imparato. Per questo motivo potrebbe essere meglio programmare un nuovo taglio di capelli dopo l’esame.

(Thao – leggi: chi siamo si spinge anche oltre. Secondo lei bisognerebbe anche evitare di tagliarsi le unghie immediatamente prima di un esame scritto).

4. Mangiare uova prima di un esame

Embed from Getty Images

Oppure le arachidi, le zucchine, i calamari. È dura la vita degli studenti, e con l’avvicinarsi degli esami le cose si fanno più difficili. Anche la dieta, infatti, è influenzata da alcune superstizioni. Alcuni studenti vietnamiti evitano di mangiare uova: il motivo sarebbe che loro forma ricorda quella dello zero, che è un punteggio che uno studente non si augura certamente. 

In Vietnam mangiare calamari prima di un esame è considerata una cosa che porta sfortuna. Ciò si deve al fatto che il calamaro rilascia un inchiostro scuro, “nero come l’inchiostro” (in vietnamita si dice appunto: “đen như mực”), che non è considerato di buon auspicio per chi l’inchiostro lo deve usare per svolgere un esame. Più generalmente, ci sono famiglie che evitano di mangiare calamari il primo giorno dell’anno (o anche il primo giorno di ogni mese) per scongiurare la sfortuna. 

Gli studenti credono che mangiare arachidi prima di un esame porti sfortuna perché la parola “lạc”, con cui ci si riferisce appunto alle arachidi, significa anche “perdersi”, “smarrirsi”. In modo molto simile, alcuni studenti vietnamiti evitano di mangiare le zucchine perché “bí” significa anche “essere in difficoltà”.

5. Riempire completamente una ciotola di riso

Embed from Getty Images

Sempre a proposito di cibo. Mai riempire la ciotola di riso fino all’orlo con una sola cucchiaiata. Si tratta di una cosa che si fa per servire il riso come offerta ai morti, e per questo motivo è considerato un gesto di cattivo auspicio se compiuto durante un pasto. È preferibile riempire la propria ciotola solo per due terzi, utilizzando almeno due cucchiaiate.

6. Fare rumore con le bacchette

Embed from Getty Images

Secondo i vietnamiti non bisognerebbe colpire o “tamburellare” sulle ciotole di riso con le bacchette. Alcuni, infatti, credono che il rumore attiri spiriti affamati.

7. Indicare l’arcobaleno

Embed from Getty Images

Questa ce l’ha segnalata YNam, che è originario di Danang, ma Thao, che invece è di Vinh Phuc, non concorda. Potrebbe dunque essere una superstizione più locale.

La credenza è molto semplice: non bisognerebbe mai indicare un arcobaleno, perché altrimenti ti accorcia il dito.

8. Indossare il cappello al chiuso

Embed from Getty Images

Non è chiaro come sia nata questa convinzione ma, quando si tratta del benessere dei propri figli, è comprensibile che molti genitori preferirebbero prevenire che curare. Per questo motivo molti vietano ai propri bambini di indossare cappelli quando sono in casa: si ritiene che impediscano di crescere e di diventare alti.

9. Esprimere apprezzamenti per un bambino

Embed from Getty Images

Secondo alcuni vietnamiti, le persone non dovrebbero mai esprimere troppi apprezzamenti ad alta voce nei confronti di un bambino: nel sentire le belle parole, gli spiriti maligni potrebbero desiderare il bimbo a tal punto da volerlo rapire.

Questo è anche il motivo per cui a volte i vietnamiti chiamano i propri figli con dei soprannomi, talvolta anche molto brutti. Questa cosa è raccontata anche nel bel romanzo Quando le montagne cantano di Nguyen Phan Que Mai (Nord Editore, 2021). Una delle protagoniste si chiama Hương, che significa «fragranza». In famiglia, però, tutti evitano di chiamarla con il vero nome per proteggerla da quegli spiriti malvagi che aleggiano sulla Terra in cerca di bei bambini da rapire, preferendo piuttosto chiamarla “Guava”.

10. Scattare foto con 3 persone

Embed from Getty Images

Tra le cose che portano sfortuna in Vietnam, vi è anche lo scattare foto di gruppo in cui ci sono tre persone nell’inquadratura. I vietnamiti evitano di farlo: dicono che porterebbe sfortuna alla persona al centro.

❓ Ti sei imbattuto in altre superstizioni in Vietnam?
Raccontacele scrivendoci o commentando l’articolo!

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.