Quando le montagne cantano, romanzo di Nguyễn Phan Quế Mai, è una saga familiare che abbraccia quasi un secolo di storia vietnamita. Partendo dal periodo coloniale francese, le vicende raccontate ripercorrono l’ascesa al potere del Viet Minh comunista, la separazione tra Vietnam del Nord e del Sud, il conflitto, fino ai giorni nostri. È stato pubblicato in italiano nel 2021 dalla casa editrice Nord, grazie alla traduzione di Francesca Toticchi.

Di cosa si parla in Quando le montagne cantano

La copertina di "Quando le montagne cantano" (Nord, 2021)
Quando le montagne cantano (Casa Editrice Nord, 2021), a 17,10 euro anziché 18,00 su Amazon

La storia è raccontata attraverso le parole di Diệu Lan, nata nel 1920, e di sua nipote Hương, nata nel 1960. Attraverso flashback, racconti, lettere e canzoni, possiamo conoscere il passato della famiglia Tran, di cui Diệu Lan ne è la matriarca. È lei che, per infondere fiducia a sua nipote mentre Hanoi è devastata dalla guerra, le racconta la sua storia.

Si tratta di una storia drammatica, dolorosa, ma soprattutto un racconto di speranza e di coraggio. Le vicende della nonna, ma anche della bisnonna, della madre e degli zii, sono storie di sofferenza e di tenacia, intrise di una strabiliante volontà di rialzarsi, dopo ogni singola caduta.

Questo romanzo non è una semplice saga familiare. Quando le montagne cantano è un romanzo di formazione, d’amore, di ritrovamento e comprensione. Ma soprattutto, nonostante la storia sia romanzata e le vicende dei personaggi siano inventate, ciò che fa loro da sfondo è assolutamente realistico
Attraverso il romanzo, Nguyễn Phan Quế Mai ci narra la storia di un intero Paese. Il Vietnam non fa solo da sfondo in questo romanzo, ma ne diventa protagonista con le sue vicende storiche. D’altra parte, le montagne del titolo rappresentano proprio il popolo vietnamita e la sua terra, mentre il canto simboleggia il carattere corale del romanzo.

Cosa si dice del romanzo

Recensendo Quando le montagne cantano, il New York Times ha scritto che «attraverso l’appassionante epopea delle protagoniste, questo romanzo riesce – in più di un senso – a curare le ferite della Storia». Viet Thanh Nguyen, autore premio Pulitzer del bestseller Il simpatizzante, lo ha definito «un romanzo memorabile, intimo e allo stesso tempo di ampio respiro, trascinante e commovente». Davide Turrini e Ilaria Mauri, autori della rubrica Lo scaffale dei libri del Fatto Quotidiano, hanno scritto che Quando le montagne cantano è «un autentico capolavoro. Un pungo nello stomaco, forte da togliere il fiato. L’abbraccio di cui avevamo bisogno in un momento di tristezza». Appena pubblicato, su Amazon è arrivato subito in cima alla classifica della narrativa su saghe familiari. Nell’arco di un mese, Quando le montagne cantano è arrivato alla sua quarta edizione.

Chi è l’autrice di Quando le montagne cantano

Nguyễn Phan Quế Mai, autrice di Quando le montagne cantano (Nord, 2021)

Nguyễn Phan Quế Mai è una giornalista e poetessa. Nata nel 1973 in Vietnam, vi ha lavorato per anni come venditrice ambulante e coltivatrice di riso. Si è trasferita all’estero grazie una borsa di studio, che le ha permesso di dedicarsi all’analisi degli effetti a lungo termine della guerra. Quando le montagne cantano è il suo romanzo d’esordio. Que Mai ha detto di aver scelto di scrivere il suo primo romanzo in inglese per sfruttare il distacco che una seconda lingua fornisce: un distacco che ha definito necessario per approcciarsi con tranquillità ad una storia come quella che ha raccontato.

Una scheda del libro

  • Pubblicazione: 7 gennaio 2021
  • Editore: Nord
  • Pagine: 384
  • ISBN: 978-8842933526
  • Prezzo: 18,00 euro (17,10 su Amazon)
  • Traduttrice: Francesca Toticchi
  • Formato: copertina flessibile o ebook

Ti potrebbe piacere: