HANOI, IL LAGO HOAN KIEM E LA LEGGENDA DELLA SPADA RESTITUITA

VietnamT10Al tempo in cui in Viet Nam regnava la dinastia cinese Ming, il popolo viveva in condizioni di povertà. Nella provincia di Thanh Hoa, vi fu una rivolta, guidata da Le Loi; il popolo era mal armato e la rivolta fu presto sedata dall’esercito.
Ma, Lac Long Quan, Imperatore del Regno delle Acque, decise di correre in soccorso dei rivoltosi. Così, un in chiaro mattino, il giovane pescatore Le Thanh, certo di avere catturato all’amo un grosso pesce, si ritrovò fra le mani una pesante spada di ferraglia. Era un segno evidente: il pescatore, si unì alla rivolta e offrì la spada a Le Loi, che dal momento in cui la brandì, non conobbe più sconfitte e portò il popolo alla vittoria, divenendo il re del Viet Nam libero e indipendente.
Il nuovo re trascorreva le sue giornate nella capitale; un giorno, mentre con la sua giunca ornata di draghi e fenici, pescava nel lago Hoan Kiem, l’occhio azzurro di Ha Noi, vide, dinnanzi alla prua della sua barca, una tartaruga che gli si rivolse con voce umana: ”Amico Le Loi, Signore del Viet Nam – disse – il mio Maestro, Lac Long Quan, Imperatore delle Acque, ti prega di restituirgli la spada magica; ora tu non hai più bisogno di questo regalo poiché l’ordine e la pace regnano oramai sovrani nel nostro paese.”. Il re restituì la spada, intuendo così chi aveva aiutato il popolo del Viet Nam a trovare l’indipendenza… Ancora oggi, dalle sponde del lago Hoan Kiem, capannelli di Vietnamiti, scrutano il Lago, al tramonto, temendo di scorgere, fra le tante tartarughe che popolano quelle acque azzurre e vengono a rendere omaggio ai visitatori, una corazza armata di spada. Sarebbe il segno di una nuova guerra e di guerra, i Vietnamiti non vogliono più sentir parlare. Questi sono tempi di pace, benessere e felicità.

Tratto da Mekong
Tutti i diritti riservati

Foto tratta dalla pagina Facebook ufficiale di: Vietnam Timeless Charm