Loading...
Notizie

Coronavirus in Vietnam: cosa bisogna sapere

coronavirus vietnam

Le malattie respiratorie causate dal “nuovo Coronavirus” (2019-nCoV) stanno facendo notizia in tutto il mondo, incluso il Vietnam. Per rispondere a quanti ci stanno scrivendo attraverso il nostro indirizzo di posta elettronica chiedendoci informazioni sul Coronavirus in Vietnam, abbiamo preparato questo breve articolo.
🔴 È in continuo aggiornamento.

Coronavirus in Vietnam: la situazione in tempo reale

Puoi monitorare il numero dei casi di persone infettate dal nuovo Coronavirus in Vietnam consultando il cruscotto digitale realizzato dai ricercatori della Johns Hopkins Whiting School of Engineering. Lo hanno creato utilizzando fonti accreditate come l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Le Autorità vietnamite hanno pubblicato il sito https://ncov.moh.gov.vn/, in lingua vietnamita, con mappe e aggiornamenti in tempo reale (suddivisi per provincia) con i dati dei casi sospetti e le guarigioni.

L’ambasciata ed il consolato italiani

L’Ambasciata d’Italia del Vietnam a Hanoi ed il Consolato Generale d’Italia a Ho Chi Minh City pubblicano, sui rispettivi siti internet, aggiornamenti relativo al Coronavirus nel quale rimandano alla consultazione del sito vietnamita https://ncov.moh.gov.vn/ e del sito ViaggiareSicuri. Puoi verificare consultando il sito internet dell’Ambasciata d’Italia a Hanoi (cliccando qui) oppure quello del Consolato d’Italia a Ho Chi Minh City (cliccando qui).

È disponibile un documento di Domande e Risposte sulle misure restrittive per gli italiani in Vietnam ed è consultabile qui.

Il sito ViaggiareSicuri

Il sito Viaggiare Sicuri a cura dell’Unità di Crisi del Ministero degli Affari Esteri ha aggiornato la sezione “Situazione sanitaria” della scheda-paese del Vietnam scrivendo:

Nel gennaio 2020 si sono registrati nel Paese casi di contagio da “nuovo coronavirus” (Covid-19). Al riguardo le Autorità hanno assicurato massima vigilanza alla frontiere e la funzionalità dei protocolli di sicurezza presso le strutture sanitarie nazionali. Si attira l’attenzione sul fatto che l’insorgere di uno stato febbrile in fase di ingresso nel Paese potrebbe dar luogo a misure di quarantena precauzionale in Vietnam, mentre in fase di uscita potrebbe dar luogo a misure di respingimento all’imbarco (sia in Vietnam che negli eventuali scali di transito). Si informa inoltre che durante la permanenza in Vietnam gli stranieri contagiati o sospetti di aver contratto il virus dovranno essere obbligatoriamente sottoposti alle misure di quarantena eventualmente decise dalle Autorità vietnamite. Si raccomanda di mantenere un atteggiamento collaborativo con le Autorità sanitarie locali e di seguire le istruzioni fornite alla popolazione.
In data 13 febbraio 2020 è stato isolato e messo in quarantena a scopo precauzionale il villaggio di Son Loi (Provincia di Vinh Phuc, a circa 30km a nord di Hanoi), nel quale sono stati registrati alcuni casi di contagio.

Sullo stessa scheda-paese relativa al Vietnam è attivo un aggiornamento in evidenza che riportiamo come segue:

🔴 Aggiornato al 22 marzo: In risposta all’emergenza sanitaria causata da COVID-19, il Governo vietnamita ha disposto che, dal 22 marzo, è temporaneamente sospeso l’ingresso in Vietnam di tutti gli stranieri, ad eccezione di diplomatici, delegazioni ufficiali e lavoratori altamente qualificati, che rimangono comunque sottoposti all’obbligo di quarantena

Coronavirus: cosa fare se ti trovi già in Vietnam

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato alcune raccomandazioni da adottare. Si tratta di misure generiche, di buon senso, tipiche di ogni epidemia influenzale. Non ci sono precauzioni aggiuntive o specifiche di cui deve tener conto chi si trova in Vietnam.
Queste sono:

  • lavarsi frequentemente le mani con acqua e sapone o con soluzioni base di alcool;
  • quando si tossisce e si starnutisce, coprire la bocca e il naso con il gomito flesso o con un fazzoletto – da gettare via immediatamente;
  • evitare il contatto ravvicinato con chiunque abbia la febbre e la tosse;
  • in caso di febbre, tosse e difficoltà respiratorie, consultare immediatamente un medico e condividere la storia di viaggio precedente con il proprio medico;
  • quando si visitano mercati con animali vivi, evitare il contatto diretto non protetto con animali vivi;
  • il consumo di prodotti animali crudi o poco cotti dovrebbe essere evitato. Per evitare la contaminazione incrociata con cibi crudi, come da buone pratiche di sicurezza alimentare, bisogna evitare il contatto tra alimenti crudi e cotti.

Leggi anche: Cose da fare prima di organizzare un viaggio in Vietnam

Coronavirus: quali raccomandazioni

L’elenco completo delle raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sono disponibili in inglese sul sito internet dell’agenzia speciale dell’ONU. Il Ministero della Sanità italiano ha pubblicato sul proprio sito una pagina di Domande e Risposte (FAQ) sull’infezione da coronavirus 2019-nCoV.

Altri articoli potrebbero interessarti nella sezione Notizie di TuttoVietnam


Unisciti ora al canale Telegram

Iscriviti alla newsletter mensile

Ogni mese riceverai una selezione dei migliori articoli usciti sul sito.
Puoi cancellarti in qualunque momento. Guarda un esempio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contenuti da non perdere
Alberto Angela racconta il Mekong a Passaggio a Nord-Ovest
visto per il vietnam
visto vietnam aeroporto
feltrinelli rough guides vietnam 2018
ATM per prelevare denaro ATM in Vietnam