“Acqua e fior di loto”

Lo stand vietnamita, chiamato il Vietnam Pavilion, è una struttura di bambù progettato dal famoso architetto Vo Trong Nghia sotto il tema “acqua e del loto”, secondo il sito web dell’evento.
L’acqua è l’elemento più importante al mondo per il nutrimento e la vita di tutti gli esseri viventi, ma in realtà soffre a causa di inquinamento, sprechi e sovra-sfruttamento. Il loto è un fiore molto diffuso in Vietnam, cresce dal fango esprimendo una disarmante bellezza e ha la capacità di purificare l’acqua in cui prospera. Questa doppia immagine è stata scelta per veicolare il messaggio del Vietnam alla comunità internazionale riguardo al suo impegno di proteggere attivamente l’ambiente e le risorse idriche. Infatti, riso, caffè, pepe, frutta secca e frutti di mare sono i prodotti più esportati e vengono esibiti a Expo Milano 2015 in 887 metri quadri, in modo tale da dare il massimo risalto all’essenza della cucina vietnamita. Ovviamente non si parla solo di architettura ma anche di alimentazione, infatti, il fiore di loto potrà essere gustato in varie preparazioni ad opera del ristorante del padiglione. Riso, caffè, pepe, frutta secca e frutti di mare sono i prodotti più esportati e sui quali si basa gran parte dell’economia del Vietnam. Particolare importanza hanno le coltivazioni di riso: diffuse nei delta del Maekong e del fiume Rosso, e la coltivazione del caffè; mentre le foreste forniscono legnami pregiati per vari usi, tra cui l’edilizia. Nel programma del padiglione sono previsti tre spettacoli al giorno, mostre di oggetti d’arte e ceramiche. Nel punto shop, invece, il visitatore potrà comprare articoli artigianali in bambù, legno, porcellana, ceramica e nel ristorante sarà possibile assaggiare i piatti della tradizione e sorseggiare bevande che usano come ingrediente principale proprio il fiore di loto.

IMG_1943

Ingresso del padiglione

Gli elementi di bambù leggeri saranno prefabbricati, consentendo il padiglione di essere facilmente smontato e riciclato dopo che la manifestazione che sarà finita. Il ruolo dell’architetto nella progettazione del padiglione è quello di ridurre il suo impatto. Saranno anche presenti video, grafici, cataloghi illustrativi ma anche oggetti d’arte, come lo spettacolo delle marionette d’acqua, ceramiche e tre spettacoli al  giorno sono gli strumenti scelti per condividere con tutti i Paesi partecipanti e i  visitatori  la  ricca offerta culturale e alimentare del Vietnam, con particolare riguardo  alla relazione  di  amicizia diplomatica stretta con l’Italia. Nello spazio commerciale si  trovano, oltre a  pezzi  di artigianato in bambù, legno, porcellana, ceramica e tessuto,  anche assaggi di  famosi  piatti e bevande, alcuni dei quali usano come ingrediente  principale proprio il fiore  di loto. Inoltre, da questo edificio , si può vedere l’ l’amore del Vietnam per la natura che sarà condivisa con tutto il mondo. Il Vietnam è una delle 145 nazioni partecipanti al Expo di Milano nel 2015, che si svolge da maggio a ottobre.

IMG_1941

Múa rối nước, letteralmente le marionette che danzano sull’acqua